Venerdì, 20 Settembre 2019

Verona crocevia dell’enoturismo con il Movimento Turismo del Vino che, dal 9 al 12 aprile, torna protagonista a Vinitaly con uno stand collettivo (pad.10-A2) e un programma ricco di iniziative.

Il primo vino biologico Lungarotti a uscire sul mercato italiano debutta a Vinitaly.

ILBIO, il primo vino biologico Lungarotti a uscire sul mercato italiano al suo debutto al Vinitaly, segue un percorso che da anni l’azienda umbra ha intrapreso con l’obiettivo di azzerare l’impatto ambientale della propria impresa.

L’esordio del primo vino bio sul mercato italiano proveniente dai vigneti dell’azienda agraria Lungarotti a Montefalco; un calendario di degustazioni a partire dal grand tasting di Opera Wine; la presenza al Ristorante d’Autore e alcune opere del Museo del Vino di Torgiano in esposizione allo stand.

ECCO LE CONTAMINAZIONI IMT PER I 50ANNI DELLE DOC CONERO E MATELICA.

I cambiamenti del clima e gli interventi della ricerca per preservare la qualità nei vigneti.

Dall’olio ai tartufi, dal vino cotto all’anice verde. A Sol&Agrifood (9-12 aprile) la collettiva marchigiana – coordinata da Food Brand Marche e promossa dalla Regione Marche e dalla Camera di Commercio di Ascoli Piceno – si presenta con 15 aziende.

Sono 18 le etichette marchigiane nella 5Star Wines The Book 2017, la guida presentata ieri da Vinitaly che riunisce i 441 migliori vini con un punteggio di almeno 90/100 selezionati da una commissione internazionale di Master of Wine, Master of Sommelier, Sommelier e esperti giornalisti.

Uno spazio collettivo di oltre 1000mq e una mega-terrazza dedicata a convegni presentazioni, degustazioni e assaggi liberi: le Marche si presentano in gran spolvero per l’evento clou dell’anno per il vino, il 51° Vinitaly di Veronafiere (9-12 aprile).