Giovedì, 12 Dicembre 2019

FALLICO (PRES. CONOSCERE EURASIA E BANCA INTESA RUSSIA): PIEMONTE 4^ REGIONE ITALIANA PER EXPORT VERSO MOSCA. RUSSIA PARTNER PRIORITARIO DEL BUSINESS ITALIANO

(Torino, 22 novembre 2019). Con una quota del 40,3%, Torino traina le esportazioni regionali verso la Russia. Nel primo semestre di quest’anno, infatti, l’export del capoluogo metropolitano registra una crescita di quasi il 18% per un valore prossimo ai 119 milioni di euro. Una performance in controtendenza rispetto al dato regionale e che argina la perdita complessiva registrata dal Piemonte: -4,8%, per un totale esportato di quasi 295 milioni di euro sullo stesso periodo di riferimento.

PUBBLICATO IL BANDO DELLA XI EDIZIONE DEL CONCORSO PER GIOVANI SCRITTORI E TRADUTTORI
Verona, 21 novembre 2019. Iscrizioni aperte per l’edizione 2020 del Premio Raduga, il concorso letterario organizzato dall’Associazione Conoscere Eurasia e dedicato ai giovani scrittori e traduttori italiani e russi tra i 18 e i 35 anni. Due le categorie di riferimento, ‘Giovane narratore dell’anno’ e ‘Giovane traduttore dell’anno’, per ciascuna delle quali saranno resi noti ad aprile 5 finalisti, i cui elaborati appariranno sull’Almanacco letterario 11. Tra questi saranno scelti i due vincitori, uno russo e uno italiano per ogni categoria, con cerimonia di premiazione in programma il 19 giugno a Kazan (Russia).

 APPUNTAMENTO IL 22-23 OTTOBRE 2020

(Verona – Forum Eurasiatico, 25 ottobre 2019). “Il clima geopolitico certamente non ideale non ha impedito al XII Forum Eurasiatico di battere il record di partecipazione, con 1.178 iscritti in rappresentanza di piccole e grandi imprese, italiane e internazionali. Dopo 12 anni, dal Forum nasce un movimento che non è politico ma che fonda le proprie direttrici sulla democrazia del business senza confini”. Lo ha detto, oggi a Verona in chiusura del Forum Eurasiatico, il presidente dell’Associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia, Antonio Fallico.

(Verona – XII Forum Economico Eurasiatico, 25 ottobre 2019). “Oggi l’Ueea sta facendo passi in avanti ma c’è una sorta di gelosia per ciò che riguarda i contatti con nuovi Paesi, come Singapore o la Serbia. Sono sicuro che i Paesi che erano candidati all’Ue e che sono stati nuovamente stoppati potrebbero rivolgersi all’Ueea: è una questione di volontà politica, e ce l’abbiamo”. Lo ha detto oggi a Verona il Rappresentante Permanente della Russia presso l’UE, Vladimir Chizhov, in chiusura del XII Forum Economico Eurasiatico.

(Verona – XII Forum Economico Eurasiatico, 25 ottobre 2019). “Oggi negli Stati Uniti si registra un gran brulicare di open innovation sull’intelligenza artificiale che cresce intorno alle grandi aziende e che ha generato grandi opportunità di crescita in termini qualitativi e quantitativi. Il business comincia a diventare interessante e ci sono applicazioni anche nella vita quotidiana che non erano immaginabili fino a qualche anno fa. Ma l’Europa sconta un problema importante dal punto di vista della formazione”. Lo ha detto oggi, nel corso della seconda giornata del Forum Eurasiatico di Verona, il presidente dell’Acri e della Compagnia di San Paolo, Francesco Profumo.

(Verona – XII Forum Economico Eurasiatico, 25 ottobre 2019). “In risposta all’evoluzione del mercato, Intesa Sanpaolo sta realizzando un percorso di trasformazione del gruppo in ottica digital con una infrastruttura digitale all’avanguardia di circa €2,8mld di investimenti”. Lo ha detto, oggi al Forum Eurasiatico di Verona, l’head of Corporate and Investment Banking Division di Intesa Sanpaolo, Mauro Micillo.

(Verona – XII Forum Economico Eurasiatico, 25 ottobre 2019). “Il Polo Sace Simest ha allo studio circa 2 miliardi di euro di nuove operazioni in settori strategici per lo sviluppo industriale in Russia e nei Paesi limitrofi”. Lo ha detto oggi, nel corso della seconda giornata del Forum Eurasiatico di Verona, l’amministratore delegato di Sace, Alessandro Decio, (Gruppo CDP).

"...Forum Eurasiatico di Verona: il numero uno Rosneft ha colto l'occasione per annunciare ufficialmente che il colosso petrolifero russo è passato completamente dal dollaro all'euro nella denominazione dei suoi contratti per l'export di greggio e derivati". Così Stefano Carrer nel suo articolo di oggi su Il Sole 24 Ore (pag. 21).

 

Leggi il ritaglio completo 

 

 

MIKHELSON (NOVATEK): PUNTIAMO A 50 MILIONI TONNELLATE GAS LIQUEFATTO ENTRO 2030 

(Verona – Forum Economico Eurasiatico, 24 ottobre 2019). "L’Ucraina vuole entrare in Europa, ma tocca a Gazprom convincere gli ucraini ad accettare le regole europee”. È il commento di Elena Burmistrova, direttore generale di Gazprom Export intervenuta oggi al XII Forum Economico Eurasiatico di Verona, rispetto alle trattative con l’Ucraina per il rinnovo dei contratti di fornitura di gas naturale in scadenza. La scorsa settimana infatti la società russa ha reso note le condizioni chiave da rispettare per poter continuare il dialogo e mantenere aperta la possibilità di forniture verso l’Ucraina, tra cui la decisione in merito al diritto che regolerebbe la collaborazione tra i due Paesi.

(Verona – Forum Economico Eurasiatico, 24 ottobre 2019). “Il dollaro può continuare a restare valuta mondiale e di riserva? Possiamo fidarci degli Usa, dal punto di vista della stabilità e della sostenibilità? È una domanda retorica. Le azioni unilaterali degli Usa incidono negativamente sull’economia internazionale e compromettono la fiducia reciproca”. Così il presidente e ceo di Rosneft, Igor Sechin, intervenuto oggi al XII Forum Economico Eurasiatico di Verona.