Lunedì, 22 Luglio 2019

Rassegna stampa (124)

Sono sempre più pesanti le giacenze di vino nelle cantine italiane (38 milioni di ettolitri a fine maggio 2019), con la conseguenza di far scendere i prezzi del vino e di indurre le cantine a spingere sempre più sull'export. Su QN Lorenzo Frassoldati analizza la fotografia di Vite&Vino, rivista bimestrale de L'Informatore Agrario, che ha incrociato i dati dei registri telematici dell'Icqrf con i numeri di Istat e Ismea. 

Leggi l'articolo completo

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Cresce del 7,6% l’interscambio tra Italia e Unione Economica Eurasiatica (UEE), che nel primo trimestre del 2019 raggiunge quota 6,2 miliardi di euro; aumento in doppia cifra per le esportazioni made in Italy (+10,6%). Nelle pagine dedicate all'export de Il Sole 24 Ore del 25 giugno, i dati Istat elaborati da Conoscere Eurasia diffusi nel corso del VII seminario eurasiatico di Roma e il commento di Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia.

 

Leggi l’articolo completo

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

"In un Paese dove quasi una Dop su tre s’affaccia sul mare, gli arrivi turistici rappresentano un'importante leva di mercato. E non è un caso se le produzioni costiere sono anche quelle più esportate. Ma i benefici si allargano anche alle piccole Doc che aspettano l'estate per intercettare la domanda". Così Loredana Sottile ieri sera sui Tre Bicchieri del Gambero Rosso, nel suo reportage sui 'vini marittimi' e sul caso emblematico della Doc Bianchello del Metauro, tutelata dall'Istituto marchigiano di tutela vini (Imt). Il pezzo da pagina 16 a pag. 20 è anticipato in primo piano in copertina.

 

Scarica il ritaglio completo

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

L’inviata Sofia Coletti racconta per La Nazione Umbria l’inaugurazione a Torgiano di Triple Twist, la monumentale scultura in marmo di Carrara realizzata da Beverly Pepper per Lungarotti che simboleggia la vite, la vita e il legame di amicizia tra l’artista statunitense e la famiglia umbra.

Leggi il pezzo completo

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn