Martedì, 11 Agosto 2020

Rassegna stampa (146)

Hanno inventato l’aperitivo, il primo gelato da passeggio e il primo disco, ma hanno anche dato vita ai primi tentativi di impiattamento sotto lo sguardo critico di Gabriele D’Annunzio. Santuari del palato tricolore, datati ma senza crisi d’età, i Locali Storici d’Italia protagonisti nell'intervista di Francesco Ventimiglia al curatore dell'omonima Guida, in onda su Mary Pop - Radio1 Rai sabato 11 luglio. 

Riascolta la puntata (servizio al min. 13'45'')

Scarica il dettaglio

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Un cavillo blocca i pegni rotativi sul vino previsti dal decreto Cura Italia. Si tratta di prestiti forniti su beni dati in garanzia (in questo caso sugli stock in cantina) molto importanti in questa congiuntura difficile ma ancora in attesa del decreto del Mipaaf. Il Consorzio del vino Brunello di Montalcino “taglia la testa al toro” e senza aspettare il decreto firma con Credem una convenzione a tassi bassi in favore di tutte le aziende socie. Così Giorgio dell’Orefice sabato sul Sole 24 Ore, nel pezzo di apertura di Food (pag.26).

 

 

Scarica il ritaglio completo

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

''In Italia non si comprende il ruolo delle fiere: da noi non si è capito che non facciamo eventi sociali ma sistemi per l'export. In Germania, Francia e anche in Spagna i governi stanno supportando i rispettivi settori. A noi hanno dato 30 milioni. È come un caffè". Così, oggi su Repubblica Affari&Finanza, il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani, sul sistema fieristico italiano e relative misure di sostegno in tempo di Covid-19. (pag. 6-7)

 

Scarica il ritaglio completo.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

"Il primo intervento in favore del settore automobilistico è quello urgente e riguarda gli emendamenti contenuti nel decreto Rilancio. C'è infatti la necessità di riaccendere subito i motori del mercato e non si possono non trovare 3-400 milioni dentro a un decreto da 55 miliardi". Così Michele Crisci, presidente di Volvo e Unrae, sulle necessità del settore auto in occasione della prima puntata dell'Automotive Forum LIVE di Quintegia. In dettaglio nell'articolo di ieri firmato da Luciano Mondellini su Milano Finanza (pag. 7).

 

Scarica il dettaglio completo

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn