Sabato, 20 Luglio 2019

VINITALY, LA COLLINA DEI CILIEGI RADDOPPIA E PUNTA SUI SUOI CRU

Apr 04, 2019

(Erbin - VR, 4 aprile 2019). La Collina dei Ciliegi punta su Vinitaly e raddoppia lo spazio espositivo passando dagli 80 ai 199 mq (pad. 8, stand E3-E4), con un concept rinnovato totalmente in chiave business. Nel nuovo stand della cantina fondata nel 2010 da Massimo Gianolli, imprenditore della finanza che ha trasformato la sua passione per il vino in un asset del made in Italy, oltre alla wine library delle 23 etichette dell’azienda espressione della Valpantena (zona doc Valpolicella), anche un’area specifica per degustazioni ed eventi in grado di ospitare fino a 40 persone.


Tra gli eventi di Vinitaly targati dall’azienda, la degustazione “Le note Cru de La Collina dei Ciliegi” (lunedì 8 aprile, dalle 12.30 alle 13.30) che vedrà confrontarsi l’Amarone 2015 e l’Amarone 2007 Riserva che debutta proprio a Verona in limited edition dopo 10 anni di affinamento. A guidare gli assaggi saranno Christian Roger, vice presidente La Collina dei Ciliegi, membro permanente Grand Jury Européen du vin e Ad Vino & Finanza e Francesco Pagani, brand ambassador La Collina dei Ciliegi, insieme a Massimo Gianolli.


Nata nel 2010 come start up, La Collina dei Ciliegi è l’azienda vitivinicola guidata da Massimo Gianolli, imprenditore della finanza, appassionato di vino, che nel 2005 esordisce con una piccola produzione di uva destinata al primo Amarone nella tenuta di Erbin (Valpantena – cru della zona Doc Valpolicella), da 50 anni di proprietà della famiglia. 45 ettari, di cui attualmente buona parte a vigneto (che a regime, entro il 2020, assorbirà tutta la superficie vitabile), 23 etichette, 208 riconoscimenti internazionali tra concorsi e guide e una produzione di 250mila bottiglie (www.lacollinadeiciliegi.it).

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn