Mercoledì, 26 Giugno 2019

AUTO: VENETO IN CONTROTENDENZA, +4% LE IMMATRICOLAZIONI NEL I TRIMESTRE

Mag 13, 2019

ALL’AUTOMOTIVE DEALER DAY DI QUINTEGIA (VERONAFIERE, 14-16 MAGGIO) IL FUTURO DI UN SETTORE DA 190MLD DI EURO

Veneto in controtendenza sulle vendite di auto nuove, con un +4% segnato nel primo trimestre di quest’anno a fronte di un dato nazionale in calo del 6,5% sullo stesso periodo del 2018. Secondo le elaborazioni di Quintegia, rilasciate alla vigilia dell’Automotive Dealer Day (Veronafiere, 14-16 maggio), gli exploit di Verona (+15,4%) e Padova (+13,1%) e la performance positiva di Venezia (+7%) hanno acceso la luce verde a un settore, quello della distribuzione auto, che lo scorso anno ha registrato immatricolazioni nella regione per un valore di circa 3,7 miliardi di euro, con quasi 150mila auto nuove vendute. “La crescita – rileva Gabriele Maramieri, general manager di Quintegia, che organizza l’evento in programma a Verona –, seppur molto parziale segue il timido trend positivo avviato lo scorso anno ed è significativa specie se confrontata con il dato nazionale, in forte sofferenza nell’ultimo periodo”. Nel trimestre sono state 43mila le auto vendute, in particolare a Padova (9.100 pezzi), seguita da Vicenza (in contrazione del 7,7%) e Verona, appaiate a circa 8.700 immatricolazioni. Segue Treviso, in lieve calo con 6.500, tallonata da Venezia a 6.400 vetture, in coda Belluno e Rovigo.

In Veneto le immatricolazioni valgono l’8% del complessivo nazionale in una filiera allargata che vale nel Paese l’11% del Pil (circa 190 miliardi di euro) e che è attesa alla 3 giorni di Verona, con circa il 70% dei concessionari italiani presenti, 14 case automobilistiche e le principali associazioni di categoria. Sessanta i meeting, workshop e incontri con la stampa, con formazione, studi e indagini di settore. Confermata la partecipazione del vicepremier, Matteo Salvini, prevista alle 18.30 di domani, preceduta da una conferenza stampa della filiera (Anfia, Federauto, Unrae, ore 14.00) e da un focus sulla mobilità sostenibile (ore 16.30). Per la 17^ edizione della manifestazione targata Quintegia, la società trevigiana specializzata in ricerca, networking e formazione, sono attesi a Verona oltre 4mila addetti ai lavori. Tra le presenze, non mancano gli appuntamenti con le voci più autorevoli del comparto, come il co-fondatore e presidente di Hyperloop Transportation Tecnologies, “Bibop” G. Gresta; l’ad di Enel X, Francesco Venturini, Luca de Meo, presidente di Seat (intervista video), Gioia Manetti, vicepresidente Autoscout24. Sul fronte dei contenuti, la 3-giorni punta ad analizzare trend e scenari futuri per l’auto, ponendo l’accento sul “Business Remix”, un ribilanciamento delle strategie in grado di traghettare lo sviluppo del comparto attraverso servizi e nuove forme di monetizzazione, ma anche grazie all’evoluzione dei ruoli dei player e delle loro competenze. In primo piano, come tema trasversale, l’elettrico, affrontato anche dal punto di vista dei consumatori grazie all’annuale Customer Study realizzato da Quintegia.


www.quintegia.it - www.dealerday.com/

FOCUS VERONA
Lo scorso anno la città scaligera ha chiuso con oltre 29mila auto nuove vendute (-0,8% sul 2017 contro una media nazionale a -3,1%) nei 62 outlet sul territorio, per una media, la più alta nel Veneto, di 469 auto vendute per punto vendita. Altro primato regionale, il trend di crescita nel primo trimestre di quest’anno (+15,4%), con 8.655 vetture nuove commercializzate. Nel 2018 la filiera della distribuzione auto veronese è rimasta invariata nel numero di società concessionarie (42) a fronte di una diminuzione degli imprenditori del settore; un trend che riflette quello nazionale e che è spesso determinato da acquisizioni da parte di top dealer.

FOCUS PADOVA
Lo scorso anno la provincia patavina ha chiuso con 28.618 immatricolazioni di auto nuove, in calo del 4,3% sul 2017 (media nazionale del periodo a -3,1%) e al terzo posto per auto vendute nella regione. Quest’anno, grazie a una crescita del 13,1% e a 9.100 nuove targhe nel trimestre è al primo posto tra le province venete per immatricolazioni. Sessantasette (+1,5%) i punti vendita di concessionari autorizzati sul territorio, in rappresentanza di 47 concessionari e 13 imprenditori. La media auto vendute nel 2018 per ciascun outlet è di 427, la seconda più alta nella regione, dopo Verona.

FOCUS VICENZA
Con 32.573 auto nuove vendute nel 2018, in crescita del 9,9% sull’anno precedente, Vicenza ha conquistato in Veneto il primato di immatricolazioni nei 79 punti vendita di concessionari autorizzati sul territorio (altro primato) che in media hanno venduto 412 vetture. Meno bene il primo trimestre di quest’anno, che registra un calo del 7,7%, a 8.662 auto, e il sorpasso a opera di Padova. La filiera della distribuzione auto vicentina nel 2018 è rimasta invariata nel numero di società concessionarie (51) a fronte di una diminuzione degli imprenditori del settore. Un trend che riflette quello nazionale e che è spesso determinato da acquisizioni da parte di top dealer.

FOCUS TREVISO
Lo scorso anno Treviso ha chiuso con oltre 22.569 auto nuove vendute, in calo del 6,2% sul 2017, circa il doppio rispetto alla perdita a livello nazionale. Va meno peggio quest’anno anche se permane il segno rosso (-1,2%), con 6.497 immatricolazioni nel primo trimestre. In rapporto agli outlet dei concessionari nel trevigiano (76, seconda provincia in Veneto dopo Vicenza), la media annuale di pezzi venduti è di 297. Lo scorso anno la filiera della distribuzione auto trevigiana è rimasta sostanzialmente invariata nel numero di società concessionarie (50 vs 51) mentre è più marcata la variazione sul numero degli imprenditori del settore (14 vs 18, -22%). Un trend che riflette quello nazionale e che è spesso determinato da acquisizioni da parte di top dealer.

FOCUS VENEZIA
Buone le performance di vendita della provincia veneziana, sia nel 2018 con una chiusura a +3,9% (contro una media nazionale a -3,1%), che nel primo trimestre di quest’anno, con +7% a fronte di una media Italia a -6,5%. Complessivamente le vetture nuove vendute nel 2018 sono state 22.000, con una media di 393 immatricolazioni per ciascuna sede di vendita (56). La filiera della distribuzione auto è in leggera contrazione invariata nel numero di società concessionarie (34 vs 36) nel numero degli imprenditori del settore (11 vs 10). Seimilaquattrocento le auto vendute nei primi 3 mesi di quest’anno.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn