Venerdì, 21 Settembre 2018

APPUNTAMENTO ALLA 17^ EDIZIONE DAL 14 AL 16 MAGGIO 2019

(Verona, 17 maggio 2018). Si è chiusa oggi la 16^ edizione dell’Automotive Dealer Day di Quintegia con 4.500 operatori presenti a VeronaFiere, dato in crescita del 10% rispetto al 2017.

Il settore automotive dal 2008 a oggi, passando per la borsa e per l'Automotive Dealer Day di Quintegia, nell'articolo di Luciano Mondellini, Milano Finanza del 12 maggio.

Scarica il ritaglio

DAL 15 AL 17 MAGGIO FARI PUNTATI SU FUTURO DELLE QUATTRO RUOTE
E SU EVOLUZIONE DEL BUSINESS DEI CONCESSIONARI ITALIANI

(Verona, 14 maggio 2018). Da domani a Veronafiere, e fino a giovedì 17 maggio, fari puntati sul settore dell’auto con la 16^ edizione di Automotive Dealer Day, l’unico evento europeo di riferimento per le strategie di un settore che, in Italia, vale complessivamente 190 miliardi di euro, l’11% del Pil. Sono più di 4mila gli operatori attesi alla tre giorni di networking ideata e organizzata da Quintegia, presentata oggi in una conferenza stampa a Veronafiere, con oltre il 60% dei concessionari italiani presenti, 15 case automobilistiche e 6 associazioni di categoria.

MONTAGNER (QUINTEGIA): CRESCITA BOOM, FORMULA RIFLETTE NUOVO APPROCCIO ALL’AUTO

(Treviso, 9 maggio 2018). In attesa degli sviluppi dell’elettrico, il vero driver del mercato delle quattro ruote si chiama noleggio a lungo termine (Ntl). Con la metà degli italiani attratti da un canale che da aziendale si sta orientando anche verso il segmento dei privati. Dato questo che sale addirittura al 70% per chi è in procinto di cambiare l’auto entro un anno. A dirlo, un estratto dell’indagine sul nuovo feeling tra gli italiani e l’auto realizzata da Quintegia su un campione nazionale (circa 1.400 i responsabili di acquisto intervistati), che sarà presentata a Veronafiere nel corso del prossimo Automotive Dealer Day (15-17 maggio).

"L'evoluzione della specie, i muscoli e la legge dei grandi numeri. Vendere automobili resta un buon affare: i 50 concessionari più importanti fatturano la cifra monstre di 12,6 miliardi l'anno." L'articolo di lunedì 30 aprile firmato da Daniele Sparisci su L'Economia del Corriere della Sera (p. 48) con l'intervista a Tommaso Bortolomiol, vicepresidente Corporate e industry relations di Quintegia. 

Scarica il dettaglio completo

BUZZAVO (QUINTEGIA): SETTORE AUTO MAI COSÌ FLUIDO. INTERCETTARE CAMBIAMENTO

(Treviso, 27 aprile 2018). Fari puntati sul futuro dell’auto e su una filiera che vale quasi 190 miliardi di euro (l’11% del Pil) alla 16^ edizione dell’Automotive Dealer Day, in programma a Veronafiere dal 15 al 17 maggio. In campo tutti gli attori del settore, a partire dalle assemblee delle associazioni dei concessionari fino ai costruttori esteri (Unrae), che hanno scelto l’evento di Quintegia per la propria conferenza stampa (martedì 15 maggio, ore 15) dedicata al futuro della mobilità, con la presentazione di studi di ricerca e proposte su come accompagnare il percorso verso una mobilità realmente sostenibile per il nostro Paese.

BORTOLOMIOL: STRUMENTO DIGITALE IMPRESCINDIBILE PER IL MERCATO DELL’USATO


(Treviso, 17 marzo 2018). Il numero di auto usate vendute negli ultimi 10 anni è praticamente immutato (circa 3 milioni di pezzi all’anno), ma è cambiato tutto il resto. Crescono infatti le vendite tra privati, con quasi 6 vetture vendute su 10 -, sale l’età media dell’usato (2 auto su 3 hanno più di 6 anni, il 41% oltre i 9 anni) e vola lo strumento digitale, con 3 clienti su 4 che si affidano a internet per valutare le offerte e decidere l’acquisto, rinunciando così alla visita fisica. È parte dell’analisi del centro studi Quintegia, società trevigiana di consulenza nel settore dell’automotive, presentata al convegno organizzato oggi a Treviso da Federautomotive.

PAVAN BERNACCHI: MERCATO EUROPEO IN SALUTE, QUELLO ITALIANO CORRE SOSTENUTO DA DEGLI ‘AIUTINI’

Prosegue la crescita del mercato europeo dell’auto (Ue + Efta) che chiude il mese di novembre oltre la soglia di 1,25 milioni di nuove auto registrate, a +5,8% rispetto allo stesso mese 2016. Cresce così anche il consuntivo da gennaio, che arriva a toccare il +4% negli 11 mesi, con 14,5 milioni di pezzi immatricolati.

Anfia, Federauto e Unrae hanno inviato oggi una lettera al Ministro Delrio con la quale, paventando la riduzione delle risorse destinate all’autotrasporto in sede di esame del D.d.L. di Bilancio 2018, ribadiscono la necessità che i fondi destinati al comparto non vengano ridotti in alcun modo, stante la loro dimostrata importanza, determinante nel sostenere gli investimenti e lo sviluppo del parco circolante italiano dei veicoli industriali dei rimorchi e semirimorchi – pesantemente obsoleto – verso la necessaria sostenibilità economica ed ambientale.

PAVAN BERNACCHI: L’ITALIA TRA I MERCATI PIU’ DINAMICI DEL VECCHIO CONTINENTE, GRAZIE ANCHE ALLE KILOMETRI ZERO E AL SUPERAMMORTAMENTO. ALLE PARTITE IVA RACCOMANDIAMO: ACQUISTATE ENTRO IL 31 DICEMBRE SE VOLETE LA CERTEZZA DEI BENEFICI FISCALI ATTUALI CHE SONO ECCEZIONALI