Martedì, 17 Luglio 2018

Comunicati stampa (277)

ANTONIO FALLICO (PRES. CONOSCERE EURASIA E BANCA INTESA RUSSIA): EURASIA PONTE TRA EST E OVEST. ITALIA PRESIDI MERCATO E PROMUOVA RIMOZIONE SANZIONI RUSSIA

Supera i 5,7 miliardi di euro l’interscambio tra l’Italia e l’Unione economica eurasiatica (Uee), il mercato di libero scambio tra Russia, Kazakistan, Bielorussia, Armenia e Kirghizistan che, nel corso del primo trimestre 2018, ha importato made in Italy per più di 2 miliardi di euro, in aumento dell’1,7% sullo stesso periodo dello scorso anno. Una crescita prudente che però conferma l’importanza dell’asse commerciale con l’alleanza eurasiatica dopo un 2017 chiuso oltre quota 9,1 miliardi di export da parte italiana (+15,1%), per circa 22,9 miliardi di interscambio (+13,7%). Sono i dati presentati oggi durante il 6° Seminario eurasiatico in corso a Roma, organizzato da Associazione Conoscere Eurasia, Roscongress, Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, Camera di Commercio Bielorussa, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, Banca Intesa Russia e Studio legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

DAL 14 AL 16 GIUGNO 22 STUDENTI MASTER IULM RIPROGETTANO SVILUPPO DELLA LESSINIA DEL FUTURO

Una squadra di sviluppatori formata da ventidue studenti dello Iulm di Milano in trasferta in Valpantena per un progetto di marketing e promozione turistica a favore di un territorio dalle potenzialità ancora inespresse. È la task force che La Collina dei Ciliegi, la cantina start up di Erbin (Grezzana – VR) guidata dall’imprenditore della finanza Massimo Gianolli, mette in campo per favorire lo sviluppo, l’orientamento e la messa in rete dell’offerta culturale, sportiva, enogastronomica e ricettiva dei quattro comuni - Grezzana, Bosco Chiesa Nuova, Cerro Veronese e Sant’Anna d’Alfaedo - che hanno aderito alla sfida promossa dall’azienda vitivinicola, per sostenere la competitività e l’attrattività della Valpantena-Lessinia.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

DOMANI 7 GIUGNO A OSIMO (AN) APPUNTAMENTO CON INNOVAZIONE, SOSTENIBILITA’ E NUOVE SFIDE IN VIGNA

(Jesi AN e Offida AP, 06 giugno 2018). Si parla di futuro del settore vitivinicolo con il Consorzio vini piceni e l’Istituto marchigiano di tutela vini (Imt) domani 7 giugno nell’ambito della IV edizione di Nova Agricoltura in Vigneto, la giornata in campo organizzata da Edagricole, Tecniche nuove, Terra e vita e VVQ e interamente dedicata a innovazione tecnologica, pratiche sostenibili in vigna, cambiamenti climatici e malattie della vite.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

CONSORZIO SARA’ PARTE CIVILE E PRESENTERA’ DENUNCIA CONTRO IGNOTI

(Jesi, 5 giugno 2018). “L’Istituto marchigiano di tutela vini (Imt) ringrazia l'Ispettorato Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari di Emilia Romagna e Marche per aver condotto le indagini, avviate in seguito a una segnalazione da parte del nostro Consorzio, in modo attento e tempestivo a tutela della principale Doc marchigiana, che immette sul mercato circa 15 milioni di bottiglie l’anno con 401 viticoltori e quasi 2.200 ettari coltivati”. Lo ha detto il direttore dell’Istituto marchigiano di tutela vini, Alberto Mazzoni, commentando il recente sequestro di 150mila litri di falso Verdicchio dei Catelli di Jesi rinvenuti in una Cantina di Cossignano e nella piattaforma di una catena di distribuzione a Monteprandone (Ascoli Piceno) e a Perugia.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn