Domenica, 19 Maggio 2019

IL 25 E 26 MAGGIO VISITE ED EVENTI TRA CANTINA DI TORGIANO E MONTEFALCO, MUVIT E MOO

Vino, gastronomia e cultura, ma anche consapevolezza nel consumo e rispetto per il pianeta. Saranno questi i temi di Lungarotti per la 27^ edizione di Cantine Aperte, la rassegna nazionale del Movimento Turismo del Vino (MTV) in programma in tutta Italia il 25 e 26 maggio, e che in Umbria si presenterà con un format tutto rinnovato all’insegna della qualità dell’offerta, della sostenibilità ambientale e del bere responsabilmente. Un aspetto, quest’ultimo, che torna – come era nelle origini – al centro del progetto di MTV e condiviso dalla cantina umbra antesignana dell’enoturismo in Italia che per i winelover proporrà un solo calice in degustazione gratuita.
E sono numerose le iniziative che nella due giorni dell’evento enoico più pop del Paese animeranno le tenute Lungarotti di Torgiano e Montefalco, dalle visite in cantina (10.00-18.00) alle degustazioni su prenotazione, fino agli appuntamenti gourmet. Sul fronte cultura invece, il Museo dell’olivo e dell’olio (Moo) e il Museo del vino di Torgiano (Muvit) apriranno con ingresso ridotto (4 euro) e un calice di vino in omaggio per tutti.

DOMENICA 5 MAGGIO L’INAUGURAZIONE DELLA STRUTTURA REALIZZATA DA ROTARY DISTRETTO 2090

(Offida – AP, 3 maggio 2019). Sarà un brindisi a base di Offida Pecorino Docg e Falerio Pecorino Doc quello di domenica 5 maggio per l’inaugurazione del nuovo Centro civico polifunzionale di Arquata del Tronto (AP, dalle 11.30 alle 16.00), realizzato grazie al finanziamento e all’attività di founding promossa da Rotary Distretto 2090 (Abruzzo, Marche, Molise, Umbria) in seguito al terremoto del 2016. E sono 17 le aziende che contribuiranno con le proprie etichette al banco d’assaggio offerto per l’occasione dal Consorzio vini piceni. Così l’autoctono bianco, originario proprio della zona di montagna di Arquata, dà il benvenuto alla struttura edificata sul terreno della ex scuola elementare nell’ambito del “Progetto Fenice”, pensato per aiutare a ‘ricostruire il futuro’ dei centri devastati dal sisma, contribuendo così a riattivare attività e opportunità di lavoro a livello locale. Tra le presenze previste anche il presidente di Rotary International, Barry Rassin.

DOMANI 1 MAGGIO ULTIMO APPUNTAMENTO CON LA RASSEGNA ALL’ENOTECA REGIONALE MARCHE

(Offida – AP, 30 aprile 2019). Si chiude domani con un’apertura straordinaria anche al mattino (10.30-13.30, 16.00-21.00) “Passerina & Pecorino”, la manifestazione organizzata dall’Enoteca regionale Marche in collaborazione con il Consorzio vini piceni e con il patrocinio del Comune di Offida (AP). Diciotto le aziende e 51 le etichette che, a partire dal 27 aprile, hanno animato le serate dell’Enoteca (Via Giuseppe Garibaldi, 75) con banchi d’assaggio nella navata centrale, dedicati alle nuove annate di Offida Passerina e Offida Pecorino Docg appena entrate in commercio. A tentare i winelover anche le eccellenze della gastronomia locale tra salumi, formaggi, olive e birra artigianale, e un banco d’assaggio dedicato all’olio Extravergine di oliva bio a cura di Picenopen.

"Dalle azioni svolte per la promozione all'estero del vino made in Italy con fondi Ue potrebbero presto arrivare anche importanti ricadute positive sull'enoturismo in Italia" Così Giorgio dell'Orefice oggi su Il Sole 24 Ore (pag. 25), con i punti di vista del direttore del Consorzio tutela vini Valpolicella, Olga Bussinello e del direttore dell'Istituto marchigiano di tutela vini (Imt), Alberto Mazzoni, sulle azioni di incoming.

Scarica il ritaglio completo

"Un'indagine Nomisma Wine Monitor condotta per i due consorzi marchigiani (Istituto marchigiano di tutela vini - Imt e Consorzio vini piceni), ha evidenziato come ogni milione di euro investito dalle Marche in promozione abbia generato un ritorno nell'export per 7,5 milioni di euro". Gli effetti positivi degli investimenti per i vini marchigiani e le parole di Alberto Mazzoni, direttore dell'Imt, nel pezzo di Manuel Follis, uscito questa mattina su MF - Milano Finanza (pag. 13).

 

Scarica il ritaglio completo

Nel segno del tema #rossodesiderio, aperitivi in loggione, esclusivi programmi per le aziende e il palcoscenico più lungo d’Europa che si trasforma in una milonga
Per ballare e brindare con le Doc delle Marche fino a notte fonda.
Le esperienze turistiche da maggio anche sui portali di TripAdvisor e Ryanair

Macerata, 19 luglio – 11 agosto 2019

(Vinitaly, 10 aprile 2019). Grazie al successo degli ultimi anni, si rinnova anche per il 2019 l’accordo tra l’Associazione Arena Sferisterio e IMT (Istituto Marchigiano di Tutela Vini), per una felice collaborazione che arricchisce il programma del Macerata Opera Festival con una serie di proposte legate al territorio e ai suoi vini, in particolare al vino bianco Colli Maceratesi DOC Ribona.

BENE RUBESCO (+33%), VOLANO VENDITE IN SVIZZERA, GIAPPONE, SVEZIA, CINA E CANADA

Vola il patrimonio vinicolo di Lungarotti, storica maison dell’enologia italiana, che chiude il 2018 con oltre 2,5 milioni di bottiglie prodotte e un fatturato di 8,6 milioni di euro, registrando un incremento rispetto allo scorso anno del 7,5%. Valori positivi che proiettano gli introiti complessivi del Gruppo a 9,6 milioni di euro, +6% rispetto al 2017. Per Chiara Lungarotti, amministratore delegato dell’omonimo gruppo: “A fronte di un mercato interno sempre più difficile, il buon risultato del 2018 diventa eccellente se si guarda alle esportazioni che raggiungono circa il 45% del fatturato. Un dato - ha concluso – che ci spinge a proseguire nella crescita, nella speranza che le congiunture e le crisi geopolitiche internazionali lo consentano”.

(Erbin - VR, 4 aprile 2019). La Collina dei Ciliegi punta su Vinitaly e raddoppia lo spazio espositivo passando dagli 80 ai 199 mq (pad. 8, stand E3-E4), con un concept rinnovato totalmente in chiave business. Nel nuovo stand della cantina fondata nel 2010 da Massimo Gianolli, imprenditore della finanza che ha trasformato la sua passione per il vino in un asset del made in Italy, oltre alla wine library delle 23 etichette dell’azienda espressione della Valpantena (zona doc Valpolicella), anche un’area specifica per degustazioni ed eventi in grado di ospitare fino a 40 persone.

VALORITALIA A VINITALY SVELA IL SISTEMA MARCHE CON UNA MONOGRAFIA DEDICATA

(Jesi AN e Offida AP, 3 aprile 2019). Produzione a +46%, imbottigliato a +31%, queste le percentuali di crescita del vino marchigiano nel 2017 rilevate da Valoritalia e riportate nel numero monografico della rivista Valorimag intitolata “100% Marche” e dedicata alla situazione del vigneto nell’unica regione al plurale della Penisola. E i dati di crescita trovano riscontro nel dato positivo dell’export (+9,5%) evidenziato da Istat. Di questo si parlerà al prossimo Vinitaly, l’8 aprile (ore 15.30 – terrazza Marche, Pad 7, stand C6-C9), nel corso della presentazione della monografia.

Vino, sperimentazione e arte allo stand di Lungarotti (pad.7/B2) durante il 53° Vinitaly, principale manifestazione italiana dedicata al wine business, in scena dal 7-10 aprile a Veronafiere.
Tra le novità presentate quest’anno dall’azienda umbra, leader nel settore vino e ospitalità, spicca la nuova versione del San Giorgio 2016, storico rosso Igt, creato nel 1977 dal fondatore della cantina Giorgio Lungarotti, rinnovato nell’uvaggio e nell’etichetta.
Spazio, poi, al connubio tra arte e vino con la presentazione in anteprima, attraverso una maquette, del Triple Twist, l’imponente scultura di marmo alta sei metri, realizzata dalla scultrice statunitense Beverly Pepper per il parco della cantina a Torgiano, che sarà inaugurata ufficialmente il prossimo 24 maggio.