Giovedì, 13 Dicembre 2018

PRESENTATA A EIMA L’INDAGINE DE L’INFORMATORE AGRARIO, NOMISMA E FEDERUNACOMA SULL’AGRICOLTURA 4.0

Il trattore batte l’auto in termini di fruizione dell’innovazione. È quanto succede nelle campagne italiane, dove ormai quasi 1/5 (18%) degli agricoltori utilizza trattrici a guida assistita o semi automatica. E nel 38% dei casi la spesa per il nuovo mezzo 4.0 supera i 20mila euro. A dirlo, alla fiera Eima di Bologna (7-11 novembre), l’indagine Agricoltura 4.0 L’approccio delle imprese agricole italiane, realizzata da L’Informatore Agrario, Nomisma e FederUnacoma su un campione di 1034 intervistati su tutto il territorio italiano e presentata oggi pomeriggio nel corso del convegno “Quando l’agricoltura 4.0 aumenta la redditività”.

Per fare gli agricoltori serve competenza. Antonio Boschetti, direttore de L'Informatore Agrario, spiega nel pezzo di Giuliano Zulin su Libero che la proposta del governo di regalare la terra è "priva di ogni significato tecnico ed economico. L'agricoltura è una cosa seria, bisogna essere imprenditori molto capaci per fare soldi. [...] Concedere il terreno a una famiglia che fa il terzo figlio è una banalizzazione della professione".

Scarica il ritaglio completo

Qualità, tipicità e tutto il buono della montagna. È la ricetta che sabato 11 e domenica 12 agosto trasformerà Farra d’Alpago (BL) nella capitale del gusto ad alta quota per un weekend interamente dedicato alle eccellenze agroalimentari montane. Organizzata dalla Regione Veneto in collaborazione con L’Informatore Agrario e Ven.Lat., la due-giorni si inserisce nell’ambito del progetto Top-Value, una partnership per la promozione del “Prodotto di Montagna” che coinvolge la Camera dell’Agricoltura della Carinzia, l’ente regionale per lo Sviluppo Rurale del Friuli Venezia Giulia, la Regione del Veneto — Direzione Agroalimentare, l’Umweltbüro GmbH, l’Università degli Studi di Udine e l’Università degli Studi di Padova.

IL 25-26 MAGGIO APPUNTAMENTO CON L’INTERA FILIERA A SUSEGANA (TV)

Il Prosecco fa squadra e si schiera compatto per la sostenibilità. Torna domani e sabato 26 maggio “Vite in Campo”, la “fiera in movimento” dedicata alla viticoltura innovativa e sostenibile che vedrà 150 macchine sfilare nei vigneti dell'azienda agricola Conte Collalto a Susegana (Treviso). Ad accogliere gli oltre 2.000 operatori qualificati attesi nel corso dell’evento, organizzato da Condifesa Treviso in collaborazione con il Consorzio di tutela Conegliano-Valdobbiadene Prosecco docg, il Consorzio tutela Prosecco doc, il Consorzio tutela vini Asolo Montello ed Edizioni L’Informatore Agrario (media partner), l’intera filiera dello sparkling più famoso d’Italia, in una veste sempre più green.

IN PROGRAMMA DAL 9 ALL’11 MAGGIO 15 SEMINARI SPECIALIZZATI GRATUITI

Apre domani l’edizione 2018 di Macfrut, la manifestazione di riferimento nazionale per il comparto ortofrutta in programma dal 9 all’11 maggio al Rimini Expo Centre. Organizzata da Cesena Fiera, per il 4° anno consecutivo Macfrut rinnova la partnership con L’Informatore Agrario con una collaborazione ancora una volta mirata a valorizzare l’innovazione e lo sviluppo del settore, a partire dai Macfrut Innovation Award (MIA) fino alla formazione tecnico professionale. Sono infatti 15 i seminari di approfondimento tenuti dagli esperti della storica casa editrice veronese in calendario nei 3 giorni della manifestazione. Dalle avversità emergenti a quelle climatiche, dall’orticoltura alla gestione degli alberi da frutto, il programma formativo specializzato punta ad accompagnare gli operatori del settore attraverso soluzioni innovative e pratiche, per una gestione sempre più sostenibile e redditizia.
Si parla quindi di varietà e di forme di allevamento innovative per l’albicocco e per il melo, con un focus sulla gestione a Guyot, ma anche delle opportunità del ceraseto pedonabile o di prospettive commerciali legate alla coltura del pero. E se non può mancare un focus sul melograno, protagonista di un vero e proprio boom di impianti, non si dimenticano i nemici storici come la grandine, una vera calamità per la produzione di kiwi. Spazio alle tecniche di fertirrigazione, fertilizzazione (con anche un approfondimento sulla concimazione fosfatica), e diserbo, ma anche all’utilizzo di sistemi di protezione individuale specifici per l’esposizione agli agrofarmaci o di biostimolanti contro lo stress delle orticole. Soluzioni sostenibili anche contro la Drosophila suzukii, il moscerino che attacca piccoli frutti, ciliegi e frutteti, e per il controllo della cimice asiatica (Halyomorpha halys) che da 4 anni minaccia le coltivazioni del pero.

Tutti i corsi sono gratuiti previa iscrizione attraverso il sito


Elenco completo dei premiati Macfrut Innovation Awards 2018

IL 25-26 MAGGIO L’INNOVAZIONE È SOSTENIBILE NELLA TERRA DEL PROSECCO

Prende il via dal 2° Forum macchine l’edizione 2018 di “Vite in Campo”, la manifestazione dedicata alle viticoltura innovativa e sostenibile organizzata da Condifesa Treviso con Consorzio di tutela Conegliano-Valdobbiadene Prosecco docg, Consorzio tutela Prosecco doc, Consorzio tutela vini Asolo Montello e con la collaborazione di Edizioni L’Informatore Agrario, in programma a Susegana (TV) i prossimi 25 e 26 maggio. A sfilare nelle terre del Prosecco, nei vigneti dell'azienda agricola Conte Collalto, infatti, saranno proprio le macchine e attrezzature presentate venerdì 4 maggio a Conegliano (TV) presso il Cirve (Centro interdipartimentale per la ricerca in viticoltura ed enologia).

A MACFRUT IL PREMIO PER L’INNOVAZIONE DE L’INFORMATORE AGRARIO E CESENA FIERA

È un settore ortofrutta sempre più hi-tech quello fotografato da Macfrut Innovation Award (MIA) 2018, il premio organizzato da Cesena Fiera e L’Informatore Agrario per mettere in evidenza le soluzioni del comparto a più alto contenuto di ricerca e sviluppo. Sono 33 le innovazioni selezionate dalla commissione tecnica che, per la 4^ edizione del premio, ha assegnato 9 medaglie d’oro, 20 d’argento e 4 di bronzo. Una macchina elettrica per la raccolta della valeriana, un asparago resistente alle malattie, o un “incubatore” indoor per micro-ortaggi sono solo alcune delle idee premiate in esposizione alla 35^ edizione di Macfrut, la manifestazione di riferimento del settore ortofrutticolo in programma dal 9 all’11 maggio al Rimini Expo Centre.

VITE&VINO DELL’INFORMATORE AGRARIO PARLA DI ENOLOGIA DI PRECISIONE

“Con l’Internet of Things siamo di fronte a una rivoluzione. Se la prima è stata con l’arrivo della fillossera, la seconda, dopo più di 100 anni, è quella del digitale. E questa volta nessuna parte della filiera ne è esclusa, dalla produzione al consumo, attraverso un sistema fortemente connesso e agevolato dalla diffusione degli smartphone”. Lo ha detto il professor Attilio Scienza, professore di viticoltura ed Enologia all’Università di Milano, intervenendo al convegno “IoT in vigna e cantina”, organizzato dalle Edizioni L’Informatore Agrario e durante il quale è stata presentata “Vite&Vino”, la nuova rivista del gruppo.
“Con l’Internet delle Cose ci stiamo indirizzando verso l’enologia di precisione – ha dichiarato il professor Maurizio Ugliano dell’Università di Verona – che permetterà anche di ridurre l’impatto ambientale dell’intero processo produttivo del vino”.

L’ANALISI SU VITE&VINO, LA NUOVA RIVISTA DELL’INFORMATORE AGRARIO

Diminuiscono dell’8% tra il 1° gennaio e il 15 marzo di quest’anno le giacenze in Italia di vino e di prodotti a monte del vino, in particolare i mosti e il vino nuovo in fermentazione. È quanto emerge da un’analisi dei 18.100 registri (detenuti da 15.152 aziende) attivi al 15 marzo 2018, sulla piattaforma informatica del Sistema informativo agricolo nazionale (Sian) e pubblicata sul primo numero della rivista Vite&Vino delle Edizioni L’Informatore Agrario, presentata questa mattina al Vinitaly.

TECNOLOGIA, SOSTENIBILITÀ E NUOVE AUTOSTRADE DIGITALI A VINITALY CON L’INFORMATORE AGRARIO E VITE&VINO

Tecnologia, riduzione dei costi e sostenibilità. Torna a Vinitaly l’annuale appuntamento con le frontiere della viticoltura firmato da Edizioni L’Informatore Agrario con la nuova rivista Vite&Vino (S.C. Erbe – stand 1-2, Veronafiere, 15-18 aprile) che, per la 20^ edizione del convegno, punta i riflettori sull'applicazione in vigna e in cantina dell’Internet of Things (IoT). In programma per martedì 17 aprile (ore 9.30, Sala Rossini), il convegno vuole essere un momento di formazione e confronto, con uno sguardo alle buone pratiche esistenti e alle prospettive per il futuro, alla ricerca di soluzioni sempre più efficienti e rispettose dell’ambiente.