Mercoledì, 21 Novembre 2018

LIGURIA-RUSSIA: VOLA EXPORT +51,4% NEI PRIMI 9 MESI DEL 2017

Feb 16, 2018

FALLICO (PRES. BANCA INTESA RUSSIA E CONOSCERE EURASIA): DIPLOMAZIA DEL BUSINESS E DELLE REGIONI ANTIDOTO A CRISI INTERNAZIONALE
TOTI (PRES. LIGURIA): RUSSIA STRATEGICA, CONFIDIAMO IN POSSIBILI INVESTITORI

 

(Genova, 16 febbraio 2018). Si intensifica l’asse commerciale Liguria-Russia e le esportazioni regionali spingono nuovamente sull’acceleratore. Infatti, nei primi nove mesi del 2017 l’export ligure verso Mosca guadagna un + 51,4% sullo stesso periodo dell’anno precedente, a quota 96 milioni di euro (elaborazione Conoscere Eurasia su ultimi dati Istat). Il dato è emerso oggi in apertura del II seminario italo russo in corso a Genova organizzato da Regione Liguria, Consolato Generale della Federazione Russa a Genova, Associazione Conoscere Eurasia, Roscongress, Forum Economico internazionale di San Pietroburgo, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, Banca Intesa Russia e Pavia e Ansaldo Studio legale.

Per Antonio Fallico, presidente di Banca Intesa Russia e di Conoscere Eurasia, che ha aperto i lavori: “L’impennata dell’export ligure verso la Russia conferma l’inversione di tendenza in atto in tutto il Paese. Gli imprenditori hanno avuto il coraggio di andare oltre la politica, affermando la strategicità di un mercato e di un Paese come la Russia, seppure in un contesto ancora di crisi e di sanzioni. La diplomazia del business e delle Regioni è la vera protagonista della ripresa del dialogo e delle relazioni economiche tra i due Paesi”.
Sul fronte dei dati elaborati da Conoscere Eurasia per il seminario italo russo di Genova, la volata dell’export ligure verso la Russia è trainata dal manifatturiero e in particolare dall’incremento registrato nel settore dei macchinari, che da solo pesa per quasi 61 milioni di euro sul complessivo registrato nei primi 3 trimestri del 2017 (+81%). “Ma il brand Liguria può esprimere di più – ha proseguito il presidente di Banca Intesa Russia e di Conoscere Eurasia. Tecnologia avanzata, meccanica di precisione, cantieristica e anche turismo sono i settori ad altissimo tasso di crescita potenziale in grado di rispondere ad una domanda russa sempre più specializzata”.

Per il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti: “La Russia è un partner fondamentale per l'Europa e per la Liguria. Le sanzioni che hanno colpito il Paese eurasiatico si sono rivelate del tutto controproducenti, non solo dal punto di vista economico ma anche sul fronte diplomatico. Come Liguria abbiamo organizzato già una missione due anni fa, e ora siamo alla seconda edizione del Forum: questo per ribadire che i rapporti Italia-Russia sono strategici. Siamo convinti che gli investitori russi possano essere interessati alla nostra regione, in particolare ai settori dell’industria, di ricerca e sviluppo, senza dimenticare il turismo".

Ai lavori del II seminario italo russo in corso a Genova partecipano: Paolo Emilio Signorini, Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale; Marco Bucci, Sindaco di Genova; Marat Pavlov, Console generale della Federazione Russa a Genova; Antonio Fallico, Presidente Banca Intesa Russia e Presidente Associazione Conoscere Eurasia; Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria; Igor Karavaev, Presidente Rappresentanza commerciale della Federazione Russa in Italia; Giuseppe Zampini, Presidente Ansaldo Energia S.p.A; Sergei Komlev, Capo Direzione per la strutturazione dei contratti e della formazione dei prezzi Gazprom export; Andrea Clavarino, Chairman e Ceo di Coeclerici Logistics S.p.A.; Sergey Zemlyanskiy, Direttore per le tecnologie digitali JSFC Sistema; Cristina Balbo, Responsabile della Direzione Regionale Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo; Konstantin Simonov, General Director National Energy Security Fund; Enrico Giunchiglia, Prorettore Vicario Università di Genova; Roberto Cingolani, Direttore scientifico Istituto Italiano di Tecnologia; Sergio Frattini, AD ASG Superconductors S.p.A.; Paolo Piccini, Amministratore unico Liguria Digitale; Paolo Odone, Presidente Camera di Commercio di Genova e Presidente Aeroporto di Genova; Anatoly Khodorovskiy, Consigliere del Presidente della Società per gli investimenti Region Group; Beppe Costa, Presidente esecutivo di Costa Edutainment; Elena Grimaylo, Direttore finanziamenti e crediti Banca Intesa Russia; Aldo Werdin, Presidente Unione dei Gruppi Albergatori del Levante U.G.A.L.; Beata Pluciennik, Vicedirettore generale VHS Italy, Direttore regionale VHS (Visa Handling Services); Emil Agakishi, Direttore dipartimento outgoing Inalex Travel Company; Vadim Naumenko, Direttore generale Federal State Enterprise National marketing center for tourism “Visit Russia”; Sergio Forelli, Partner Studio Legale Pavia e Ansaldo Mosca.

 

LIGURIA- RUSSIA

EXPORT 2016 2017 VARIAZIONE
Liguria 63.454.014 96.062.472 51,4%
Genova 18.947.330 39.630.255 109,2%
La Spezia 26.459.092 36.850.363 39,3%
Savona 16.840.988 18.199.295 8,1%
Imperia 1.206.604 1.382.559 14,6%

Dati Istat, 3° trimestre 2017. Elaborazione Conoscere Eurasia

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn