Mercoledì, 21 Novembre 2018

L’INFORMATORE AGRARIO: EUROPA DIVISA SU AGRICOLTURA BIOLOGICA

Giu 13, 2017

NUOVA NORMATIVA COMUNE È ANCORA UN MIRAGGIO.

Nulla di fatto per la nuova normativa europea sull’agricoltura biologica, un mercato che nell’Unione vale circa 30 miliardi di euro e che continua a dividere i Paesi produttori di alimenti bio da quelli importatori in due blocchi contrapposti tra il Sud e il Nord del vecchio continente. Ieri, infatti, in Consiglio agricolo non è passata la normativa comune sui limiti europei per la contaminazione accidentale da pesticidi non autorizzati e sulla possibilità di ottenere la certificazione per alcuni tipi di coltivazione in serra. È l’anticipazione del settimanale L’Informatore Agrario che uscirà domani con il resoconto di uno stallo legislativo che dura ormai dal 2014, con i ministri dell’agricoltura Ue incapaci di trovare la quadra per superare le deroghe e i particolarismi delle legislazioni nazionali in materia. Ora rimangono poco più di 15 giorni, fino alla scadenza della presidenza maltese, per trovare l’accordo, dopo di che la legge europea sull’agricoltura biologica continuerà ad essere ancora un miraggio.

www.informatoreagrario.it

Edizioni L’Informatore Agrario, è la casa editrice, con sede a Verona, che da 70 anni offre un servizio di informazione e formazione agli imprenditori agricoli. Tre le testate di riferimento: il settimanale dedicato all’agricoltura professionale L’Informatore Agrario, il mensile per l’agricoltura part-time e hobbistica Vita in Campagna e MAD – Macchine Agricole Domani, dedicato al mondo della meccanica agraria, oltre a un ampio catalogo di libri e altri supporti multimediali su temi specializzati.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn