Mercoledì, 21 Novembre 2018

 

(Verona, 25 ottobre 2018). “In questo momento nei rapporti con l’Unione Europea abbiamo raggiunto il punto più basso, perlomeno dai tempi della dissoluzione dell’Unione Sovietica. In questo sfondo i rapporti tra Russia e Italia sono invece positivi, e lo dimostra la visita del premier Conte: erano 16 anni che mancava una visita ufficiale di un primo ministro del vostro Paese”. Lo ha detto oggi a Verona, in chiusura della prima giornata dell’XI Forum economico eurasiatico, l’Ambasciatore della Federazione Russa in Italia, Sergey Razov.

(Verona, 25 ottobre 2018). “La Francia si è presa il monopolio della politica estera, la Germania quello della politica economica, e invece che avere un’Europa con un motore a due pistoni che vanno in armonia, abbiamo un’Europa con due motori a un pistone ciascuno”. È il quadro dell’Ue tratteggiato da Romano Prodi, presidente della Fondazione per la Collaborazione tra i Popoli, nella sessione speciale dedicata alla geopolitica dell’XI Forum economico eurasiatico, in corso oggi e domani a Verona.

(Verona, 25 ottobre 2018). “L’Europa non può essere l’anello passivo, il pungiball delle tensioni e dell’economia politica mondiale. Anche quest’anno ci troviamo, con meno speranza dell’anno scorso, a discutere di uno scenario che va verso un ulteriore raffinamento delle sanzioni. Si tratta di un’involuzione dell’economia internazionale che sta fortemente cambiando lo schema del commercio”. Lo ha detto Romano Prodi, presidente della Fondazione per la Collaborazione tra i Popoli, intervenendo nella prima sessione speciale dell’XI Forum economico eurasiatico in corso a Verona dedicata all’Economia della fiducia e sicurezza energetica della Grande Eurasia.

IL 25 E 26 OTTOBRE ATTESI A VERONA IMPRENDITORI, TOP MANAGER E MINISTRI DA 20 PAESI

(Milano, 22 ottobre 2018). Oltre 60 speaker tra imprenditori, top manager, ministri, e amministratori pubblici italiani, europei e eurasiatici ma anche da Stati Uniti, Corea del Sud, Iran, India, Turchia, Mongolia e Israele, 8 panel di lavoro, due sessioni plenarie e la partecipazione dei vertici di circa 1000 aziende da 20 Paesi, in rappresentanza di quasi il 90% dell’interscambio complessivo con Mosca. Sono i numeri dell’XI Forum Economico Eurasiatico (Verona, 25 e 26 ottobre, Palazzo della Gran Guardia – Piazza Bra), presentato oggi a Milano. Ad aprire il summit geopolitico ed economico per lo sviluppo della cooperazione e del business tra l’Europa e la grande Eurasia, sarà il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

FALLICO (PRES. BANCA INTESA RUSSIA E CONOSCERE EURASIA): DIPLOMAZIA DEL BUSINESS E DELLE REGIONI ANTIDOTO A CRISI INTERNAZIONALE
TOTI (PRES. LIGURIA): RUSSIA STRATEGICA, CONFIDIAMO IN POSSIBILI INVESTITORI

 

(Genova, 16 febbraio 2018). Si intensifica l’asse commerciale Liguria-Russia e le esportazioni regionali spingono nuovamente sull’acceleratore. Infatti, nei primi nove mesi del 2017 l’export ligure verso Mosca guadagna un + 51,4% sullo stesso periodo dell’anno precedente, a quota 96 milioni di euro (elaborazione Conoscere Eurasia su ultimi dati Istat). Il dato è emerso oggi in apertura del II seminario italo russo in corso a Genova organizzato da Regione Liguria, Consolato Generale della Federazione Russa a Genova, Associazione Conoscere Eurasia, Roscongress, Forum Economico internazionale di San Pietroburgo, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, Banca Intesa Russia e Pavia e Ansaldo Studio legale.

L'export dell'Eurasia riparte dai distretti italiani con un incoraggiante +21% nei primi 6 mesi del 2017. Nell'articolo di Antonella Scott su Il Sole 24Ore, focus sui distretti e sul prossimo Forum Economico Eurasiatico (Verona, 19-20 ottobre).

Scarica il dettaglio

Dal 27 al 30 settembre, a Verona, si terrà la 52^ edizione di Marmomac, rassegna internazionale del settore del marmo.

FALLICO (PRES. CONOSCERE EURASIA E BANCA INTESA RUSSIA): “IMPERATIVO CONTINUARE A INTENSIFICARE RELAZIONI ECONOMICHE NONOSTANTE SANZIONI”.

Il III forum italo-russo dell'Associazione Conoscere Eurasia, si è tenuto ieri a Treno. Antonio Fallico: ''Le sanzioni hanno fatto più male a chi le ha inferte''. Sergey Razov, ambasciatore della Federazione Russa nel nostro Paese: ''L'Italia è per noi una priorità''.

Scarica il dettaglio

Ieri il III seminario italo-russo dell'Associazione Conoscere Eurasia che si e tenuto a Trento. Torna a crescere l'export verso la Russia, ''ma si può fare di più''. Antonio Fallico: ''Avanti con dialogo e made with Italy''.

Scarica il dettaglio