Venerdì, 22 Marzo 2019

 

PER LE GUIDE ITALIANE E’ IL TERZO MIGLIOR ROSSO D’ITALIA DIETRO SASSICAIA E MONTIANO

Ancora podio per il Rubesco Riserva Vigna Monticchio nella Top 100 dei rossi italiani di Gentleman, il periodico di Class Editori che ogni anno elabora i punteggi delle più autorevoli guide nazionali. Nella speciale classifica, l’annata 2013 del vino di punta di Lungarotti è preceduta da altri 2 campioni dell’enologia del Centro Italia: il Montiano 2016 (Rosso Lazio IGP) e al primo posto il Sassicaia 2015 (Bolgheri Sassicaia DOC), prodotto-mito da poco incoronato da Wine Spectator come miglior vino al mondo del 2018. “È l’ottavo anno consecutivo che le principali guide italiane premiano il nostro Rubesco Riserva tra i primi 10 rossi d’Italia – ha detto Chiara Lungarotti, ad dell’omonimo Gruppo -, un riconoscimento che ci vede comprimari a fianco alla vera protagonista: la piccola zona Doc di Torgiano che è specchio del carattere e del terroir umbro”.

Il Rubesco Vigna Monticchio (Torgiano Rosso Riserva DOCG) è esportato in oltre 50 Paesi e stappato nei principali templi mondiali del gusto: dal Nobu di Tokyo al Pelago di Chicago e al Del Posto di New York, dal Grill Royal di Berlino al Four Season Hotel di Bangkok, dal Gora Kadan nel giapponese parco nazionale di Hakone al Berton di Milano, a La Pergola e a Il Pagliaccio di Roma. Realizzata con uve Sangiovese macerate sulle bucce per 15‐20 giorni, maturata un anno in botte grande e in barrique e affinata vari anni in bottiglia, la versione riserva del prodotto base Rubesco sorprende per complessità e longevità, con una potenzialità di invecchiamento di oltre 40 anni. Il cru ‘Vigna Monticchio’ è un vigneto di 12 ettari sulla sommità delle colline di Brufa, a circa 300 metri di quota. Con la performance di quest’anno il vino premium della storica azienda umbra bissa un podio conquistato in 5 delle ultime 8 edizioni della speciale classifica.

Oltre alle tenute di Torgiano e Montefalco, che sommano 250 ettari di vigneto (circa 2,5mln di bottiglie all’anno), la famiglia Lungarotti è attiva su tutta la filiera del vino e dell’enoturismo, con la Fondazione Lungarotti e i Musei dell’olio e del vino (quest’ultimo definito “il migliore in Italia” dal NY Times) e i casolari dell’agriturismo Poggio alle Vigne. Vini d’Italia del Gambero Rosso, Vitae dell’Ais-Associazione Italiana Sommelier, Guida Essenziale ai Vini d’Italia di Doctor Wine (Daniele Cernilli), I Vini di Veronelli, Bibenda di Fis-Fondazione Italiana Sommelier e Luca Maroni sono le guide (2019) oggetto dell’elaborazione di Gentleman.

 

Elegante e di solida struttura, ha colore rubino profondo e profumo complesso che ricorda la marasca e la mora, delicati richiami alla violetta e leggere note mentolate e finale speziato. Di grande concentrazione, fruttato e leggermente balsamico, ha tannino morbido e vellutato, finale lungo e persistente

Il Rubesco Riserva Vigna Monticchio 2013 di Lungarotti si piazza al terzo posto e sale sul podio della superclassifica dei 100 migliori vini rossi italiani pubblicata sul numero di gennaio/febbraio del periodico Gentleman (Class Editori) che ha incrociato i punteggi delle 6 più autorevoli guide enologiche nazionali del 2019 (Vini d’Italia del Gambero Rosso, Vitae dell’Ais-Associazione Italiana Sommelier, Guida Essenziale ai Vini d’Italia di Doctor Wine Daniele Cernilli, I Vini di Veronelli, Bibenda di Fis-Fondazione Italiana Sommelier e Luca Maroni).

Scarica il ritaglio completo

Nella puntata di Mezzogiorno in famiglia andata in onda il 19 gennaio su Rai2, focus sul Museo del Vino di Torgiano (Pg) con l’intervista alla sua fondatrice, Maria Grazia Marchetti Lungarotti.

Guarda il servizio (dal minuto 39’22’’):

Scarica il dettaglio

Nella puntata del programma dedicato alle eccellenze del made in Italy, focus sull'enoturismo nell'intervista a Chiara Lungarotti di Giuliana Carosi e Marco Castoro. Lungarotti, azienda umbra antesignana del settore in Italia, ha coniugato vino, ospitalità e cultura (con i Musei del Vino e dell’Olivo e dell’Olio di Torgiano).

Ascolta l’intervista (dal minuto 01’05’’)

Scarica il dettaglio

Chiara Lungarotti ospite a Petrolio, il programma di Rai1 condotto da Duilio Giammaria, nel corso della puntata del 29 dicembre 2018 dal titolo World wine, un focus sul vino e sulla Cina, mercato sempre più decisivo per i produttori di tutto il mondo.

Guarda la puntata

Scarica il dettaglio

Il Museo del Vino di Torgiano, creato nel 1974 dalla famiglia Lungarotti, in primo piano nell'edizione del Tg2 delle 13.00 di sabato 12 gennaio. Per la sua rubrica Tg2 Di-Vino, Rocco Tolfa intervista Chiara Lungarotti.

Guarda il servizio

Scarica il dettaglio

DA VENERDI’ 7 A DOMENICA 9 DICEMBRE GLI APPUNTAMENTI AL MUVIT E IN CANTINA IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE DEL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO

Non solo vino ma anche “Luci in bottiglia”. È il laboratorio per i più piccoli proposto dal Museo del Vino di Torgiano (Muvit) in occasione di Cantine Aperte a Natale, l’evento del Movimento turismo del vino al quale Lungarotti aderisce dal 7 al 9 dicembre.

Nel numero di Panorama in edicola l’articolo di Bruno Vespa dedicato ai vini di Lungarotti, nei quali “l’alta qualità resta costante sul lungo periodo”. Svetta il Rubesco Riserva Vigna Monticchio 2011, Sangiovese in purezza dal “profumo intrigante e sapore profondo e autorevole”.

Scarica il ritaglio completo

DOMENICA 23 SETTEMBRE INAUGURAZIONE IN CANTINA A TORGIANO DELLA MOSTRA DI MASSIMILIANO MAMO DONNARI

Festeggia i colori e i profumi del vino il settembre di Montefalco e Torgiano, protagonisti con le Cantine Lungarotti di due weekend dedicati alla vendemmia e alle etichette del territorio. Si parte venerdì 14 con Enologica Montefalco (14-15-16 settembre - www.enologicamontefalco.it), l’evento annuale dedicato al Sagrantino che vedrà anche le migliori annate firmate dalla maison del vino umbra in degustazione al Chiostro di Sant’Agostino (dalle 11.00 alle 20.00) e in cantina a Turrita di Montefalco (dalle 11.00 alle 16.30). Qui, oltre ad un focus sull’importanza dei diversi tipi di calice, sarà in programma una degustazione alla cieca (su prenotazione, € 5,00 pax) per imparare a riconoscere i vini al naso e al palato.

Degustazioni, assaggi e raccolta dell’uva, ma anche arte, musica, storia e cultura sono gli ingredienti di Cantine Aperte in Vendemmia, “i giorni più belli dell’anno” ne La luna e i falò di Cesare Pavese festeggiati da Lungarotti con il Movimento Turismo del Vino il 22 e 23 settembre.
Si inizia sabato 22 con la cantina di Montefalco che aprirà le sue porte per un aperitivo a bordo vigna (ore 19.00) e una cena degustazione a base di prodotti tipici e di stagione (su prenotazione, €45,00 pax), dalla focaccia all’uva alle bruschette al tartufo, fino agli gnocchi al Sagrantino e al filetto di lattonzolo ai mirtilli. Un vero brindisi all’autunno, accompagnato dalla musica dal vivo, in cui non mancherà una visita alla cantina. Domenica 23 settembre, a incorniciare la trasformazione dell’uva in vino, il debutto da Lungarotti a Torgiano della mostra Pop art in cantina dell’artista materico perugino Massimiliano MaMo Donnari (inaugurazione alle 17.30), un tributo in chiave pop e contemporanea al genio e alla libertà di espressione, che rimarrà in esposizione fino al 29 settembre. In programma, dopo la visita in cantina (ore 17.00) e la presentazione della mostra, anche un brindisi in enoteca, mentre dalle 10 alle 17 sarà possibile visitare i Musei del Vino e dell’Olivo e dell’Olio e la cantina (su prenotazione).

 

Per info e prenotazioni:
Cantina Lungarotti Torgiano: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 075.9886649 (viale Giorgio Lungarotti, 2 Torgiano – Pg).
Cantina Lungarotti Turrita di Montefalco: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 0742. 378868 (via del Boschetto, 1 Turrita di Montefalco - Pg).
Social: FB www.facebook.com/lungarotti/; TW @lungarotti e IG @lungarottiwine

 

 

 

A Effetto Notte Estate di Radio24 nella puntata del 9 agosto, l’intervista di Annarita D'Ambrosio a Maria Grazia Marchetti Lungarotti sul Muvit - Museo del Vino di Torgiano che nella notte di San Lorenzo, in occasione di Calici di Stelle, resta aperto eccezionalmente anche di sera.

Ascolta la puntata (intervista al min. 65’10’’)

Scarica il dettaglio